River, Passarella è un alieno

mio articolo da RIVERPLATE.COM del 14 luglio 2012, riproposto su SOY DE RIVER

Basta una parola per definire l’atteggiamento dell’attuale presidenza del River con riguardo alla vicenda di Cavenaghi e Alejandro Dominguez: osceno.

Ci si era illusi che qualsiasi successore di Aguilar, considerata l’infamia dell’ex presidente, sarebbe riuscito a migliorare l’ambiente. Invece no. E non c’entra che Passarella e il suo clan piacciano o meno a pelle. Sono i fatti a parlare per loro, inducendo chi ha davvero a cuore il River a prendere le distanze dal Kaiser, un tipo che col passare del tempo è passato a meritarsi il soprannome che ha in ragione della sua gestione dittatoriale e della fatale propensione all’epurazione.

Possono esserci motivazioni tattiche, tecniche ed economiche che giustificano qualsiasi scelta a seconda della visione che si ha delle cose. Questo non implica alcuna scorrettezza, al massimo chi fa e chi commenta si ritrova su posizioni opposte. Quando però una società, forte della posizione privilegiata che ricopre, si permette di regolare i conti con dei suoi dipendenti attraverso la divulgazione di accordi riservati e prova a dare alla diffamazione un tono ufficiale, ecco che la sostanza della disputa perde importanza e a risultare decisiva è proprio l’adozione di questa risoluzione.

Il sostanziale tentativo di sbugiardare Cavenaghi e il Chori attraverso le pagine del sito ufficiale del River Plate è la riprova del carattere degli attuali padroni del club, dello spirito sinistro che li anima e dell’attitudine misera che hanno. Per un’intera stagione la gente del River ha dimostrato coi fatti e le oceniche presenze in ogni angolo del paese cosa significa identificarsi nei colori. Di recente, poi, qualsiasi iniziativa possa aver preso privatamente Ortega non ha offerto al mondo alcun appiglio perché si potesse spettegolare sulla squadra del suo cuore, turbandone l’ambiente. Passarella & C. invece hanno agito per esclusivo interesse personale.

Non serve conoscere a fondo un ambiente né i dettagli di una particolare vicenda per definire ignobili certe scelte. Ed è triste, sconfortante, avere avuto l’ennesima conferma del fatto che l’aspetto sportivo è l’ultima delle preoccupazioni di chi dovrebbe garantire il meglio possibile per il club. Considerata la sostanziale e sempre crescente coesione esistente nel resto del Mondo River, mai come oggi viene da dire che di alieni mischiati agli umani ce ne sono davvero. E questi sono ostili.

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: