River, Almeyda è indifendibile

mio articolo da RIVERPLATE.COM del 10 settembre 2012

Per intere settimane si è parlato delle scelte di Almeyda rispetto all’attacco ed ecco che il giorno in cui questo gioca al meglio il River paga la sua debolezza forse maggiore: la difesa.

Contro il Newell’s (e senza trequartista) la prima linea ha funzionato bene come mai quest’anno. Trezeguet ha trovato il suo primo gol stagionale, Rogelio Funes Mori il terzo (avesse fatto anche il quarto, nel finale, si sarebbe vinto 4-3) e lo scatenato Mora il primo in assoluto. Tutto sembrava andare a meraviglia, non fosse che per sostituire l’infortunato Mercado non c’era in panchina un difensore che fosse uno. Risultato: in campo al suo posto è stato mandato Aguirre e a coprire è stato chiamato anche Sanchez. Ingolositi dalle opportunità che queste infelici soluzioni potevano offrire e approfittando dell’atteggiamento del River, che a un tratto si è prodigato non senza impaccio a cercar di mettere le necessarie toppe a una difesa assemblata ancora più alla buona che a principio, gli ospiti hanno punito le incertezze di chi evidentemente da difensore non sa e soprattutto non dovrebbe giocare (su tutti Sanchez, involontario protagonista al negativo della rimonta subita). Ripresa fiducia proprio quando la partita sembrava chiusa, nel giro di quattro minuti la Lepra ha segnato le reti del pareggio e il River ha finito per pagare le ennesime inconcepibili decisioni di Almeyda: stavolta non solo quella di mandare in campo difensori un po’ a casaccio ma anche quella di non portarne in panchina nessuno fra i rimanenti della rosa.

Se nel breve volgere di una sera (e illudendosi che la formula dei tre attaccanti possa funzionare senza ombra di dubbio da qui a sempre) l’attenzione si è bruscamente spostata sulla difesa, la costante di ogni preoccupazione non possono però che essere le scelte del tecnico. Dei centrali, più o meno utilizzati che siano stati, nessuno finora ha giocato troppo bene; e Bottinelli, dal canto suo, ha potuto debuttare soltanto ieri. Intanto però, complici le recenti cessioni e l’evidente mancanza di fiducia che Almeyda ha nel giovane Martinez, a sinistra gioca ormai in pianta stabile Ramiro Funes Mori che essendo anch’egli un centrale non garantirà mai la spinta che si richiede a un esterno – non si dimentichi che in passato si era provato anche con Vella, altro fuori ruolo. Nel caso specifico della partita col Newell’s, poi, a un tratto è stato indebolito anche il settore opposto (dove ha finito per doversi barcamenare il povero ex centrocampista uruguaiano del Godoy Cruz). E il responsabile di questa situazione è soltanto l’allenatore, non si scappa.

Almeyda ha dichiarato che questo nuovo River è quello che vuole. Ci si augura che facesse riferimento al solo tridente, che in verità col suo exploit ha conquistato anche molti altri che evidentemente ragionano a compartimenti stagni. In caso contrario, infatti, non si capisce come si possa essere soddisfatti del saldo derivante da un attacco devastante e una difesa invece inadeguata al punto da riuscire ad annientare gli incredibili successi di una prima linea addirittura esplosiva. Una difesa pensata, allestita e quindi proposta (sembrerebbe anche trascurata) come solo uno scellerato può fare e che, assemblata senza criterio com’è, non può che risultare incerta in copertura e sterile in fase di ripartenza.

Ora viene la trasferta sul campo del Velez e, beffardamente, con la squalifica di Ponzio non si potrà confermare questo rinnovato assetto offensivo – per una volta che, comunque la pensi, Almeyda non l’avrebbe cambiato. Ma se dal centrocampo in su la ricerca di un’alternativa è obbligata, cosa dire della difesa a cui Almeyda non pensa di dover metter mano nonostante continui a fare acqua? Avendo rischiato di prendere almeno il doppio dei gol incassati fin qui ed essendo il suo assetto anche una delle ragioni per cui il centrocampo fatica tanto, non sarebbe finalmente il caso di sistemarla prescindendo dalle sanzioni disciplinari? Non importa se per tutti la risposta è sì… Per Almeyda, se continua così, no.

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: